ANSIA NEI BAMBINI…COME AFFRONTARLA?

Bambini sempre più ansiosi? Pare di sì.

Circa il 20% dei bambini al di sopra dei 6 anni presenta una sintomatologia riconducibile a disturbo di Ansia.

 

 

Gli psicologi dividono la paura da un più significativo disturbo ansioso: la paura, o per meglio dire il sintomo della paura, avviene in un determinato contesto ( buio, mostri, ecc), mentre uno stato ansioso blocca o interferisce con le normali attività quotidiane del bambino. I bambini si trovano, pertanto, a fronteggiare un sentimento che non conoscono e cercano immediatamente un riscontro nel genitore o nell’adulto.

 

SINTOMI:

Il bambino accusa dolori allo stomaco continui, cefalea, disturbi del sonno e spesso emergono TIC.

Il bambino, con questi malesseri, non è più sereno.

Il primo passo è rivolgersi ad un professionista che aiuterà, in primis, il bambino e poi i genitori a saper affrontare questo stato di angoscia.

Un libro che tratta bene il problema e che consigliamo è “L’ANSIA NEI BAMBINI“, di Louise Reid.

Lo si può trovare su http://MACROLIBRARSI.IT.

Louise Reid, affrma infatti, che ” la  più grande paura di un bambino è di rimanere solo, di perdere l’attenzione dei propri cari; il bambino perfetto, prosegue, ed il bambino iperattivo vivono in una forma di ansia che va curata prima possibile, preferibilmente senza far ricorso ai farmaci. A partire dai 3 anni in su’ il DISEGNO è uno strumento ottimo per liberarsi dalle sue paure”.

 




Commenti

commenti